Due vite a vela

Come funziona l’idroguida e come cambiare l’olio dell’impianto su una barca a vela.

Ciao a tutti!
In questo video vi spieghiamo con parole semplici come funzione il timone idraulico e come rabboccare l’olio dell’idroguida senza creare danni all’impianto.

Le parti principali sono la ruota del timone, una pompa, un sistema di tubi e valvole, un pistone e una barra fissata all’asse del timone.

Muovendo la ruota del timone esterno mettiamo in funzione la pompa idraulica. Da questa partono 3 tubi che scendono dalla consolle in sala motori e si innestano nei 3 tubi che arrivano dal timone a ruota in dinette. Vanno verso poppa passando sotto il pavimento e arrivano sotto il letto della cabina armatoriale.

Un tubo arriva a una estremità del pistone, uno all’altra estremità e il terzo va diretto alla pompa del pilota automatico esterno. Le pompe dell’idroguida interna ed esterna e la pompa el pilota automatico esterno sono collegate con un raccordo a T al pistone. L’estremità del pistone è collegata a una barra fissata all’asse del timone.

Come spiegato prima, muovendo la ruota in pozzetto attiviamo la pompa idraulica che spinge l’olio dell’impianto lungo i tubi. Così se un tubo spinge l’olio all’interno facendo muovere la membrana che c’è all’interno, dal tubo all’altra estremità l’olio uscirà. Viceversa muovendo la ruota nell’altra direzione.

Questo movimento del pistone, collegato con l’asse del timone, lo farà ruotare facendoci cambiare rotta.

Il pilota automatico esterno comanda elettricamente a un braccetto, fissato all’asta collegata all’asse del timone, il movimento a sinistra o a dritta. Il pilota automatico collegato alla ruota in dinette invece, agisce sempre elettricamente ma su una ghiera fissata alla ruota del tmone e collegata ad un motore per mezzo di una cinghia dentata.

Tra le varie componenti che si possono rovinareci sono ovviamente tutti vari oring ch sigillano l’impianto. Se per qelli della pompa ci sipuò arrangiare avendo un pò di manualità, per quelli del pistone è sempre meglio rivolgersi a delle persone competenti.

Per il cambio dell’olio, anche con poca o pochissima manualità l’operazione è molto semplice. Dopo aver spurgato tutto limpianto e richiuso i rubinetti, si può iniziare a reinserire l’olio.

Noi abbiamo optato per olio rosso per trasmissioni. Avendo un impianto abbastanza lungo abbiamo iniziato a riempire l’impianto dalla ruota in dinette aiutandoci con una bottiglia di plastica e di un tubicino. Per far scendere l’olio ruotiamo il timone prima tutto a dritta e poi tutto a sinistra varie volte attendendo il reflusso dell’aria tra un giro e l’altro. Il processo è molto semplice ma bisogna dotarsi di pazienza. Quando le bolle d’aria si sono quasi azzerate, siamo passati alla ruota in pozzetto.

Qui, sotto la consolle, abbiamo montato un piccolo serbatoio collegandolo alla pompa per facilitare il lavoro e poter tenere sempre il livello sotto controllo. Avendo il serbatoio, abbiamo aggiunto poco olio alla volta e fatto entrare in circolo girando la ruota.

Continuate a girare il timone finchè non vedrete più bolle d’aria risalire dall’impianto e poi chiudete tutto.

Ripetete l’operazione un altro paio di volte a distanza di qualche giorno una dall’altra.

Ricordiamo a tutti che non siamo dei professionisti quindi qualunque consiglio è ben accetto!

Olga & Chris

Ricordate di iscrivervi al canale: https://www.youtube.com/channel/UCUDosr442-vYy1YDfJEhURA

Seguiteci su Instagram: https://www.instagram.com/dueviteavela

Non dimenticate di mettere il “like” alla pagina Facebook: https://www.facebook.com/dueviteavela/

Iscrivetevi alla newsletter per restare aggiornati con i nuovi articoli: http://www.dueviteavela.it/




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.